Logosito

    La bufala della Coca Cola contaminata

    Valutazione attuale: 0 / 5

    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

    In questi giorni circola in rete e su whatsapp / messenger e simili, la bufala della Coca Cola contaminata da un dipendente malato di AIDS che avrebbe versato il suo sangue nelle condotte che imbottigliano la Coca Cola. Il messaggio che arriva è spesso una schermata che viene inoltrata tramite i social network e le app di messaggistica come whatsapp, telegram, messenger e simili. Ecco una di queste schermate:

    bufala coca cola 01

    Leggendo quanto scritto notiamo che è scritto in uno stentato italiano. Parla di polizia metropolitana, una denominazione non usata in Italia. Cita delle bibite dai nomi improbabili: coda nera e fioravanti succhi. Chi ha mai non tanto bevuto queste bibite, ma averne mai sentito parlare? Nessuno...Traducendo "Coda Nera" dall'italiano al portoghese, Google traduttore da "Cola Negra"...cercando su google stesso "Bebida Cola Negra" (bebida=bibita), troviamo come risultati le immagini della coca cola...bufala coca cola riquadro coda nera

     

    Ad un certo punto dell'avviso c'è scritto "REPETIR": fa pensare ad una origine del messaggio da paesi di lingua spagnola (paesi latino americani??).  Lo ha detto Sky news??? E gli altri Tg? Infine, invita a inviare questo messaggio alle persone che ti interessano...che bell'esempio di altruismo e di impegno sociale per tutelare la salute di tutti...

     

    Stampa Email

    0
    0
    0
    s2sdefault

    Cancellare gruppo whatsapp

    Valutazione attuale: 0 / 5

    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

    Come cancellare un gruppo whatsapp?

    Whatsapp non mette a disposizione un comando per la eliminazione diretta di un gruppo. Per i partecipanti è possibile uscire dal gruppo per non ricevere più messaggi dal gruppo ed evitare che eventuali contatti sconosciuti o non graditi possano vedere il proprio numero di telefono nella lista dei partecipanti (segui la procedura sottostante e scegli "Abbandona gruppo"). Se un amministratore esce dal gruppo e non ci sono altri amministratori, uno dei partecipanti rimasti diventerà amministratore (scelto dalla app casualmente) ed il gruppo rimarrà attivo. Al momento, unica via per eliminare un gruppo è quello di eliminare / rimuovere singolarmente ogni singolo utente dai partecipanti al gruppo. Solo eliminando tutti gli altri partecipanti sarà possibile eliminare il gruppo.

    Come rimuovere un partecipante dal gruppo whatsapp?

    Per rimuovere un partecipante dal gruppo whatsapp di cui siamo amministratori, bisogna:

    Selezionare il gruppo interessato dalla lista delle chat.

    gruppo 01

     

    Toccare lo schermo sul nome del gruppo (evidenziato dal riquadro rosso e indicato dalla freccia celeste) oppure toccare i tre punti indicati dalla freccia rossa e scegliere "Info Gruppo"gruppo 02 freccia

    Una volta toccato lo schermo sul nome del gruppo ovvero dopo aver aperto il menu toccando i tre puntini in verticale, appare una schermata simile, dove sono riepilogate le informazioni sul gruppo e l'elenco dei partecipanti. 

    gruppo 03

    Toccando il nominativo del partecipante appare un menu come quello nella figura sottostante. Per rimuoverlo toccare "Rimuovi ..." e poi confermare.

     

    gruppo 04 rimuovi

     

    Poi 

    Stampa Email

    0
    0
    0
    s2sdefault

    Come abilitare l'esecuzione di programmi durante assistenza remota windows 7

    Valutazione attuale: 0 / 5

    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

    Durante le sessioni di assistenza remota su windows capita spesso di voler eseguire un programma sul computer remoto ma appena si clicca sull'eseguibile la schermata del terminale di remote assistance si oscura, come possiamo rimediare?

    L'esecuzione in remoto è di norma disabilitata, per cui all'avvio di un programma durante la sessione di assistenza remota lo schermo di chi sta prestando assistenza si oscura, compaiono due barrette verticali a simboleggiare che la sessione è messa in pausa mentre all'utente remoto appare una finestra in cui si chiede autorizzazione alla esecuzione del programma. Non appena l'utente risponde (affermativo o negativo), lo schermo del terminale remoto viene nuovamente aperto visualizzando lo schermo dell'utente remoto. Pertanto, l'esecuzione del programma è possibile all'utente a cui si sta dando assistenza ma non al tecnico / amico che sta offrendo assistenza. Che succede se l'utente remoto non è amministratore? Ad esempio, in una rete aziendale questa situazione è la norma e naturalmente l'amministratore / tecnico help desk remoto non può fornire le proprie credenziali per far eseguire il programma voluto. Una soluzione a questo problema è la disabilitazione del controllo UAC (User Access Control) sul registro di sistema.

    regedit apertura

    Per fare ciò:

    • Apri regedit.exe digitando regedit nella casella di ricerca / esecuzione di windows
    • Avvia e autorizza regedit.exe ad apportare modifiche al sistema
    • Apri il seguente percorso: \\HKLM\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Policies\System\
    • Modifica il valore della chiave di registro: EnableLUA ponendolo a zero.

    regedit enable LUA

    Il computer andrà riavviato per rendere effettiva ed operativa questa modifica. Al successivo ingresso in assistenza remota sarà possibile eseguire programmi.

    Stampa Email

    0
    0
    0
    s2sdefault

    I veicoli in emergenza possono ignorare tutti gli obblighi e divieti?

    Valutazione attuale: 0 / 5

    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

    ambulanza1 638x425

    I veicoli dei mezzi di soccorso e di polizia (e quelli privati in caso di urgenza da provare con documentazione come referti di pronto soccorso), possono infrangere i divieti e gli obblighi imposti dalla segnaletica, dalle regole di precedenza e dai semafori quando stiano effettuando un servizio di soccorso e di polizia. Questi veicoli di soccorso e di polizia devono avere i lampeggianti e le sirene accese, in modo che sia visibile ed udibile lo stato di emergenza. L'articolo del codice della strada che prevede questo è il 177 (vedi qui sul sito ACI), che stabilisce chi e quando può usare la sirena (dispositivo di segnalazione acustica) ed i lampeggianti (se i veicoli ne sono forniti).

    Possono ignorare tutti gli obblighi e divieti?

    La risposta è si ma devono comunque rispettare le normali regole di prudenza, come specificato dal comma 2 dello stesso articolo:

    2. I conducenti dei veicoli di cui al comma 1, nell'espletamento di servizi urgenti di istituto, qualora usino congiuntamente il dispositivo acustico supplementare di allarme e quello di segnalazione visiva a luce lampeggiante blu, non sono tenuti a osservare gli obblighi, i divieti e le limitazioni relativi alla circolazione, le prescrizioni della segnaletica stradale e le norme di comportamento in genere, ad eccezione delle segnalazioni degli agenti del traffico e nel rispetto comunque delle regole di comune prudenza e diligenza.

    Pertanto, nonostante possano violare gli obblighi ed i divieti imposti dal codice della strada, devono comunque prestare attenzione per evitare incidenti con altri veicoli o pedoni. C'è quindi sempre una responsabilità del conducente se nel caso di incidente la ricostruzione della dinamica dello stesso porti a ritenere che lo stesso non sia stato prudente e diligente nell'eseguire le manovre o nel regolare la velocità.

    Chi non cede la precedenza, chi non facilita il percorso o approfitta del veicolo in emergenza seguendolo ed evitando così il traffico viene punito con multa da € 41 a € 168, ai sensi del comma 5 dello stesso articolo.

    Stampa Email

    0
    0
    0
    s2sdefault

    Whatsapp: super offerta ikea...non abboccare.

    Valutazione attuale: 0 / 5

    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

    ikea

    In questi giorni circola su whatsapp un messaggio che sembra offrire un buono Ikea da € 250...attenzione, è una possibile truffa diffusa da siti poco raccomandabili ovvero un virus che inoltra a tutti i contatti whatsapp lo stesso messaggio appena clicchiamo sul link.

    Come capire che si tratta di una potenziale truffa?

    Nel messaggio appare il logo IKEA però l'indirizzo del link non ha come nome primario ikea, bensì com-cheap.net. L'indirizzo a cui punta è infatti:

    ikea.com-cheap.net che è un sottodominio dell'indirizzo primario http://com-cheap.net. Infatti, ogni sito può avere dei sottodomini che puntano ad una sezione del dominio stesso oppure da qualche altra parte. Ad esempio, signorsito.it ha alcuni sottodomini come risate.signorsito.it (indirizzo completo sarebbe http://risate.signorsito.it). Aprendo il link riportato nel messaggio whatsapp si apre una pagina come quella mostrata qui sotto. Propongono un sondaggio, ma attenzione a farlo...Questo sondaggio può portare ad un furto di dati personali sotto forma di richiesta nominativo, indirizzo email, indirizzo postale, data di nascita e quant'altro per regalare l'inesistente buono prospettato.

    ikea com cheap 01

    Stampa Email

    0
    0
    0
    s2sdefault

    A che distanza minima dall'incrocio si deve parcheggiare?

    Valutazione attuale: 0 / 5

    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

    Il codice della strada (Decreto Legislativo n. 285 del 1992) contempla numerose casistiche di obblighi e divieti, definendo anche i tipi di strade, le caratteristiche costruttive dei veicoli etc. Quando si parcheggia l'auto nelle vicinanze di una intersezione stradale (l'incrocio è una particolare e diffusa intersezione stradale), bisogna:

    1. Non occupare l'intersezione (incrocio) [non si può lasciare l'auto sulla strada in corrispondenza dell'incrocio stesso]
    2. Lasciare una distanza minima di 5 metri dal vertice del marciapiede (ideale nel caso in cui il marciapiedi è stondato).

    In generale, quando si parcheggia ricorda che:

    1. Occorre parcheggiare il più vicino possibile al margine destro della carreggiata (accanto al marciapiede in pratica), nel senso di percorrenza.
    2. Se non c'è il marciapiede rialzato, lasciare uno spazio di almeno 1 m per consentire il passaggio ai pedoni
    3. Nelle strade a senso unico si può parcheggiare a sinistra se rimane uno spazio utile alla circolazione di almeno 3 metri
    4. Di norma parcheggiare parallelamente all'asse stradale, mentre se ci sono i cartelli appositi, parcheggiare come indicato (a pettine o a lisca di pesce).

     

    intersezione strada parcheggio

    L'articolo specifico che prescrive (obbliga) e sanziona questo comportamento è il 158

     

    Leggi tutto

    Stampa Email

    0
    0
    0
    s2sdefault

    Altri articoli...

    Phoca Facebook Comments

    Share on Myspace